Davide Santonastaso

Il sindaco di Fiano Romano si chiama Davide Santonastaso

Davide Santonastaso è un nome di secondo piano, eletto sindaco nel 2021, che dice di rappresentare l'estrema sinistra extraparlamentare a Fiano Romano. Fino al momento in cui si è candidato, non aveva mai avuto un mestiere e nessun titolo-qualifica, ed è andato avanti grazie al denaro pubblico ottenuto dalla politica, a spese dei cittadini. Attualmente, però, risulta essere dipendente del Comune di Nerola (RM): perché non ha mai informato la cittadinanza di Fiano Romano, e quindi ce ne siamo accorti solo adesso a seguito di nostre ricerche?

Della precedente (in)esperienza amministrativa di Davide Santonastaso a Fiano Romano, verrà indubbiamente ricordato solo il caos permanente alla scuola elementare; il resto non è pervenuto. Esiste perfino una petizione su change.org in cui ben 650 genitori hanno firmato per dire basta allo stato di degrado della scuola elementare e media di Fiano Romano, ridotta a un pericoloso porcile. Il caos permanente è iniziato quando Davide Santonastaso ha avuto la pessima idea di improvvisarsi assessore all'istruzione, un argomento di cui, in fin dei conti, non ha alcuna competenza tecnica. All'inizio del 2021 racconta su Facebook di avere deciso (in ritardo) di dimettersi dall'incarico di assessore, ma in realtà pare sia rimasto in carica sia come vicesindaco che come assessore allo sport. E allora che razza di dimissione sarebbe? Nessuno lo sa: infatti, sta sempre seduto lì. L'idea di dimettersi, supponendo che fosse vera, poteva essere l'unica iniziativa politica degna di approvazione all'interno dello sfascio generale… peccato solo che non sia stata attuata.

Dicevamo che il sindaco di Fiano Romano si chiama Davide Santonastaso: è un personaggio completamente inutile, forse anche dannoso, ma c'è una sola persona a cui invece torna estremamente utile (oggi, perché in passato era un nemico da abbattere): trattasi di Ottorino Ferilli che, non volendo mollare la poltrona, lo ha individuato come sindaco temporaneo, in attesa di re-insediarsi. "Fiano 2030" con candidato sindaco "Davide Santonastaso" è semplicemente uno specchietto per le allodole dietro il quale c'è il vero candidato, cioè Ottorino Ferilli, rimasto senza alcun partito alle spalle. La domanda sorge spontanea: ma che dignità politica e umana può avere uno che si presta in questo modo ai comodi degli altri a Fiano Romano? Nessuna, però incassare €3.000 netti/mese, più extra, per fare nulla, fa sempre comodo, tanto paga Pantalone.

Il mistero del partito di Davide Santonastaso

Da qualche anno, Davide Santonastaso è rimasto senza partito. Dopo una lunga militanza in Rifondazione Comunista, è stato allontanato da Rifondazione, da Sinistra Italiana e da Liberi Uguali, per non aver rispettato le alleanze elettorali dei tre partiti. In altre parole, Santonastaso ha preferito seguire l'ex nemico Ferilli, che a sua volta è rimasto senza partito perché, dopo la fuoriuscita dal PD, è stato allontanato anche da Articolo1, Sinistra Italiana e Liberi Uguali. Non è vero, quindi, che Davide Santonastaso ama creare "liste civiche". Davide Santonastaso non ha mai partecipato a liste civiche in vita sua. L'attuale lista Fiano 2030 non è sostenuta da nessun partito semplicemente perché Santonastaso e Ferilli, che sono stati scaricati da tutti i partiti o movimenti, non hanno ricevuto le autorizzazioni per usare i simboli nel contrassegno o in campagna elettorale alle elezioni amministrative comunali.

Aggiornamento 2024: Davide Santonastaso continua a ignorare i disabili di Fiano Romano

Niente da fare, è proprio "di coccio": Davide Santonastaso continua a fregarsene dei disabili di Fiano Romano. Per il puro gusto di divertirsi a sfotterli, infatti, si è rifiutato di fare le strisce per il parcheggio riservato a un non vedente. Ovviamente, si è beccato una causa.

Condividi su Facebook Condividi su X Condividi su WhatsApp Condividi su Telegram